Esodati: chi sono?

Collegato spesso al ministro Elsa Fornero, negli ultimi tempi è molto frequente sentire il termine esodati. Ma chi sono in realtà? Con il termine esodati si fa riferimento a tutti i lavoratori prossimi alla pensione, che per sopraggiunte riforme pensionistiche, hanno lasciato il proprio lavoro in cambio di un bonus o di una mobilità, per non incorrere in un allungamento smisurato dei requisiti per l’ottenimento del trattamento pensionistico.

esodati chi sono

In soldoni si potrebbero definire quasi dei disoccupati costretti: molti di loro hanno accettato di lasciare il lavoro, pur essendo a conoscenza che sarebbero passati mesi – o meglio anni – prima di ricevere la propria pensione, sperando in un trattamento economico alternativo offerto dalle aziende o dallo Stato per far fronte agli immediati fabbisogni economici; una scelta quasi obbligata quindi, che ha posto in una situazione molto scomoda decine di migliaia di lavoratori over 50.

Attualmente è ancora incerto il numero di esodati in Italia, a seguito delle riforme sulle pensioni del governo Monti: si parla di un minimo di 65.000 lavoratori per il ministro Fornero, fino ad arrivare ad un massimo di 400.000 ex lavoratori, secondo quanto riscontrato dai dati INPS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *